Domanico

Mancini, Nazionale scelta amore e cuore

"Quando ho scelto di accettare il ruolo di Ct della Nazionale italiana ho fatto una scelta d'amore e di cuore, perché quando c'è la possibilità di allenare la squadra della tua nazione tutte le altre cose passano in secondo piano. Ho solo deciso di accettare. Era semplicemente arrivato il momento". Lo ha detto il Commissario tecnico della nazionale, Roberto Mancini, intervenendo a Catanzaro alla cerimonia nel corso della quale gli é stato assegnato il premio sportivo internazionale "Nicola Ceravolo". "Ci sarà da lavorare - ha aggiunto - ma spesso si arriva alle vittorie proprio attraverso i momenti difficili ed impegnandosi con serietà". Riguardo la mancanza di talenti in Italia, Mancini si é detto convinto che "é' solo questione di tempo e di attesa. Magari ci sono giovani che non tutti conoscono perché non giocano nelle squadre di testa, ma che hanno qualità che pian piano verranno fuori".

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie